Chi siamo

La Compagnia Exire è un’associazione culturale finalizzata alla promozione dell’arte, in particolare del teatro, attraverso il lavoro di abili professionisti. Essa nasce con l’intento di studiare e proporre materiali del sacro o di forte caratura civile, che abbiano a tema i valori fondanti della convivenza della comunità umana, soprattutto attraverso proprie produzioni originali.

Exire: perché l’arte, il teatro, la parola devono “uscire” per le strade, per farsi incontro alla vita e così da essa prendere ispirazione e nutrimento, ma anche offrire, con umiltà, un punto di vista che sappia interrogare.

Il teatro che propone la Compagnia Exire è un teatro della parola, che pone al centro il suo valore e la sua capacità performativa; un teatro della riflessione, che tocca in profondità menti e cuori; un teatro spirituale, che cerca di giungere al fondo dello spirito che abita ogni uomo.

Direzione artistica: Sergio Di Benedetto

 

Sergio Di Benedetto

Direttore artistico, dramaturg

Sergio Di Benedetto

Direttore artistico, dramaturg

Insegnante di lettere, è dottore di ricerca in Lingua, Letteratura e civiltà italiana, titolo che ha conseguito all’Università della Svizzera Italiana di Lugano. Studioso di poesia del Rinascimento e di narrativa novecentesca, ha all’attivo alcune pubblicazioni scientifiche e artistiche. Ha partecipato a convegni accademici in Europa, Stati Uniti e Canada.

Dopo aver collaborato per molti anni come drammaturgo con la Compagnia dell’Eremo diretta da A. Zanoletti, fonda e dirige la Compagnia Exire. È autore di diverse drammaturgie sacre tra cui Dialoghi su Paolo VI; Teresa di Calcutta; Il più bel commento al Vangelo; Jacques FeschIl cammino della misericordiaLolek il grande e Alle radici di Giovanni Paolo II. Vince nel 2010 il primo premio Combi con un progetto teatrale ispirato agli scritti del Cardinal Martini. Nel 2015, in occasione di Expo, scrive Tu potrai mangiare. Scrittura e cibo alle prove di teatro, per la regia di F. Sarti.

Nel 2016 è ha ricevuto la menzione speciale al concorso nazionale di drammaturgia Teatro Cinema e Shoah promosso dall’Università degli Studi di Roma Tor VergataCentro Romano di Studi sull’Ebraismo (CeRSE) con il testo E noi salveremo la nostra storia e il primo premio al concorso internazionale di poesia Plinio Martini, valle Bavona – valle Vigezzo. Sempre nel 2016 realizza Rembrandt, o del padre misericordioso.

Nel 2017 scrive la drammaturgia de Il racconto di Tönle. Una storia di confine, tratto da Storia di Tönle di Mario Rigoni Stern.

Sue drammaturgie sono state edite dalla rivista milanese Teatro (Rachele, la moglie nel 2015; Jacques Fesch. Il Cammino della misericordia e Parole nella notte nel 2017).

Scrive per il sito www.vinonuovo.it di letteratura, fede e attualità.

 

Fabio Sarti

Regista, attore

Fabio Sarti

Regista, attore

Attore e regista, si è formato presso la Compagnia Nuova di Monza, diretta da F. Battistini. Ha lavorato nei migliori teatri del Nord Italia, affrontando autori classici (Shakespeare, Goldoni, Molière, Manzoni, Strindberg, Pirandello, Garcia Lorca), con numerosi registi delle migliori scuole teatrali italiane (Piccolo Teatro, Accademia dei Filodrammatici). Ha calcato le scene con grandi attori italiani quali Franca Nuti, Giancarlo Dettori, Marisa Fabbri, Andrea Jonasson, Giulia Lazzarini. Nel corso del tempo si specializza nel teatro sacro con registi come F. Battistini e A. Zanoletti. Come attore, partecipa a rassegne di teatro sacro come DeSidera e Crucifixus. Nel 2012 è protagonista de Il petalo e il fiore di F. Marchitti, andato in scena al Meeting di Rimini.

Autore di numerose regie, nel 2015 ha allestito La tregua di Natale, andata in scena con più di 25 attori, e Tu potrai mangiare, Scrittura e cibo alle prove di teatro, con diverse repliche in Canton Ticino, Lombardia ed Emilia Romagna.

Nel 2016 cura la regia di Rembrandt o del padre misericordioso ed è protagonista del monologo Zorro, un eremita sul marciapiede, dall’omonimo libro di M. Mazzantini.

Nel 2017 cura la regia di Rachele, la moglie ed è protagonista di Il racconto di Tönle. Sempre nel 2017, con lo spot Chat yourself, per la regia di F. Cambria, vince al Festival di Cannes 6 prestigiosi premi nella sezione pubblicità per il sociale.

Lavora anche come speaker e doppiatore. Da anni si occupa di laboratori teatrali per ragazzi e adulti.

 

Gabriella Carrozza

Attrice

Gabriella Carrozza

Attrice

Attrice, dopo aver frequentato i corsi della Società filodrammatica piacentina, si perfeziona con la Compagnia di professionisti Infidi lumi di Stefano Tomassini. Partecipa a numerosi allestimenti con il Teatro del Cerchio di Parma, su autori classici (Sofocle, Euripide, Aristofane, Virgilio) e moderni (Goldoni, Pirandello, Garcia Lorca, Brecht), con importanti registi della scena italiana e svizzera (S. Tomassini, A. Zanoletti, C. Rifici).

Da alcuni anni si specializza nel teatro per bambini.
Svolge corsi teatrali per ragazzi e adulti in Emilia Romagna.

Alessio Gigante

Attore

Alessio Gigante

Attore

Attore, dopo alcune esperienze in realtà teatrali milanesi, ha frequentato corsi di recitazione con registi del Piccolo Teatro di Milano come A. Zanoletti e M. Rampoldi. Nel 2014 d è protagonista di Lolek il Grande. Alle radici di Giovanni Paolo II. Nel 2015 è protagonista di Tu potrai mangiare. Scrittura e cibo alle prove di teatro e La tregua di Natale, per la regia di F. Sarti. Nel 2016 è prende parte a Rembrandt, o del padre misericordioso. Nel 2018 recita in Finis Europae, di Sergio Di Benedetto, per la regia di Fabio Sarti. È allievo della scuola di recitazione Proxima Res di Milano.

Federica Ombrato

Attrice

Federica Ombrato

Attrice

Attrice, dopo il diploma presso l’Accademia d’arte drammatica Nico Pepe di Udine, si perfeziona con Serena Sinigaglia e gli attori della compagnia Atir di Milano. Nel corso degli anni lavora su autori classici come Shakespeare, Pirandello, Camus, Garcia Lorca diretta tra gli altri da C. Rifici, C. De Maglio, M. Mascitelli, G. Bonanni.

Collabora con diverse compagnie del territorio milanese e nel 2015 fonda Teatro alla Coque portando avanti progetti di drammaturgia originale. Come drammaturga lavora dal 2013 per la Casa Editrice Scomegna di Torino (La Grande Guerra -2014)

Attualmente collabora come attrice e formatrice con la Compagnia MaMiMò di Reggio Emilia – Teatro Piccolo Orologio.

Angelo Zilio

Attore

Angelo Zilio

Attore

Attore e scultore, partecipa a numerosi spettacoli a carattere sacro con il regista F. Battistini su autori come Milosz, Claudel, Rilke. Esperto di teatro in dialetto, lavora con attori della tradizione dialettale come Diego Gaffuri, Leda Celani, Anna Priori su testi di Bertolazzi, Fontana, Illica e Pensa. Prende parte a spettacoli di carattere sacro per la Compagnia dell’Eremo, realizzando anche alcune produzioni proprie su testi della tradizione spirituale europea (Peguy, Rilke). Nel 2016 è protagonista in Rembrandt o del padre misericordioso; nel 2017 è Pietro in Rachele, la moglie, perla regia di F. Sarti. Nel 2018 è protagonista in Finis Europae, di Sergio Di Benedetto, per la regia di F. Sarti.

Matteo Bonanni

Attore

Matteo Bonanni

Attore

Attore e doppiatore, dopo il diploma presso la Civica Scuola d’Arte drammatica Paolo Grassi di Milano, lavora su testi classici di autori come Shakespeare, Goldoni, Cechov, Pirandello, con registi come E. Lepore, M. Schmidt, A. Bagnoli, M. Rampoldi.

Prende parte a numerosi spettacoli di carattere sacro, su testi di Claudel, Milosz, Wojtyla, De Luca, Sartre, Corti, De Matté, per registi come A. Carabelli, A. Chiodi, P. Bignamini. È protagonista in Job o la tortura degli amici di F. Fadjadj, per la regia di A. Carabelli, in collaborazione con il Teatro degli Incamminati.

Nel 2016 è protagonista di Fuori i secondi di C. Bagnoli, diretto da A. Bagnoli, e Gimondi: una vita a pedali di P. Aresi, diretto da A. Salvi.

Nel 2017 lavora in Rachele, la moglie; sempre nel 2017 è protagonista di Annuncio a Maria di P. Claudel, per la regia di P. Bignamini, e Di ombra e di luce. Io Michelangelo Merisi detto il Caravaggio, per la regia di M. Riva.

Lavorano con noi

Sonia Tempestini

responsabile comunicazione e promozione

Sonia Tempestini

responsabile comunicazione e promozione

Laureata presso la facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università La Sapienza di Roma, insegnante di italiano per stranieri, è assistente dottoranda all’Università della Svizzera italiana di Lugano, dove prosegue gli studi di filologia e critica testuale con un tesi sul ruolo del Boccaccio copista della Commedia dantesca.

Diplomata in produzione cinematografica presso la Civica Scuola di Cinema di Milano, ha gestito l’organizzazione eventi dell’Istituto di studi italiani di Lugano e ha lavorato presso la RadioTelevisione Svizzera (Rsi) occupandosi soprattutto delle teche e del progetto Classici italiani.

Per contattare Sonia Tempestini: promozione@exire.it.

Luca Rapazzini

violinista

Luca Rapazzini

violinista

Violinista, si diploma nel luglio 2015 sotto la guida del M° Fulvio Luciani al Conservatorio G. Verdi di Milano, dove studia anche composizione nella classe del M° Massimo Bertola.  Collabora stabilmente con diverse orchestre italiane, con le quali si è esibito in importanti teatri in Italia e all’estero, e ha partecipato a produzioni con solisti del calibro di F. Manara, G. Pretto, F. De Angelis, e direttori di livello internazionale come D. Rustioni, A. Lonquich, E. Dale Knapp e D. Mikulski. Nel 2017 suona nell’Orchestra 1813 per il progetto As.Li.Co. Opera Domani, partecipando a oltre 130 repliche del Barbiere di Siviglia di Rossini nei più bei teatri d’Italia.

Roberta Di Matteo

Danzatrice

Roberta Di Matteo

Danzatrice

Danzatrice e danzaterapeuta, studia danza fin da bambina con M. Antognazza, M. de Magnis, M. Mc Swain, I. Testini, A. R. Larghi. Frequenta stage di K. Kadiu, M. Garret, M. Galbiati. Danza per alcuni anni nell’RC dance team. Contemporaneamente frequenta corsi e seminari di teatro con C. Accordino, L. Spadaro, V. Korn, L. Pierobon.  Da sempre interessata alla psicologia, dal 2015 frequenta il corso di Danzaterapia Clinica presso la scuola di formazione Lyceum a Milano, grazie alla quale il movimento e la libera espressione diventano strumenti di analisi, consapevolezza e cambiamento.
Si occupa della realizzazione di coreografie per spettacoli teatrali, tra i quali Phoebuskartell della compagnia teatrale Il Servomuto, vincitore del Premio Scintille 2016. Collabora con la scuola di teatro Teatro Pedonale di Agrate come insegnante di Teatrodanza.

Diego Becce

Attore

Diego Becce

Attore

Attore, si diploma presso l’Accademia Paolo Grassi di Milano.  Approfondisce la sua formazione con i maestri M. Consagra, I. Kuniaki. Studia con i registi M. Plini, M. Maccieri, A. Cirillo, G. Solari.

Sandra Zoccolan

attrice, cantante

Sandra Zoccolan

attrice, cantante

Attrice e cantante, diplomata alla Civica scuola d’arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. È socia fondatrice della compagnia teatrale ATIR dal 1997. Ha lavorato su testi classici (tra cui Euripide, Shakespeare, Metastasio, Brecht) e contemporanei con G. Vacis, S. Sinigaglia, M. Serli, E. Erba, L. Russo.

Ha composto le musiche per diversi spettacoli teatrali, come La cimice di Majakovski, regia di S. Sinigaglia, che ha debuttato al Piccolo Teatro di Milano. Conduce laboratori sulla voce e sull’improvvisazione corale sia a livello individuale che di gruppo.

Andrea D’Asaro

Attore

Andrea D’Asaro

Attore

Attore, dopo alcune esperienze con compagnie teatrali monzesi, segue corsi per attori sotto la guida di F. Sarti, con il quale collabora in diverse sacre rappresentazioni in ruoli di primo piano. Cura la regia di diversi spettacoli con compagnie locali amatoriali, specializzandosi nel teatro con adolescenti.
Nel 2016 è protagonista di Piergiorgio Frassati. L’angelo de poveri.

Carlo Decio

Attore

Carlo Decio

Attore

Attore, dopo il diploma alla Scuola d’Arte Drammatica del Teatro Arsenale di Milano, si specializza nel teatro moderno e contemporaneo, seguendo i corsi dell’Accademia d’arte Drammatica Paolo Grassi di Milano. lavorando su autori come Shakespeare, Pirandello, Sartre, Cocteau, andando in scena al Piccolo Teatro  e al Teatro dei Filodrammatici di Milano.
Esperto marionettista, collabora con la Compagnia Colla in decine di rappresentazioni. Come mimo lavora con Peter Stein alla Scala di Milano e con il Teatro Sociale di Como nell’opera Tosca. Ha da poco recitato come protagonista in Otello per la regia di M. Gonzales.

Ha recitato in programmi tv come Camera Cafè, Lilit, Italialand, Crozza nel paese delle meraviglie.

Nel 2016 per Compagnia Exire è protagonista in Jacques Fesch. Il cammino della misericordia